Rimedi comuni alla caduta dei capelli

 Home / Rimedi dei capelli / Rimedi comuni dei capelli

I rimedi più comuni contro la perdita dei capelli non correggono il problema alla radice

L'educazione alimentare, i massaggi e i trattamenti alla cheratina non agiscono sulle reali cause della perdita dei capelli. L'uso di farmaci anticaduta è limitato dalla comparsa di effetti collaterali talvolta anche gravi.

rimedi dei capelli

Tra miti e soluzioni efficaci, la pubblicità è piena di consigli su come prevenire o riparare alla perdita dei capelli.

I rimedi più comunemente indicati per prevenire la perdita dei capelli sono una dieta equilibrata e l’uso di integratori alimentari. Un apporto adeguato di proteine, vitamine e oligoelementi possono rafforzare i capelli indeboliti da un’alimentazione carente o da un difetto del metabolismo. Tuttavia queste sostanze nutritive non vanno ad agire sulle cause alla base dell’indebolimento e raramente limitano, o arrestano, la perdita dei capelli di origine genetica o psico-fisica.

Capelli secchi, sfibrati e sottili possono trovare un giovamento temporaneo nell’impiego di rimedi ricostituivi, quali trattamenti alla cheratina, impacchi, maschere e massaggi.  Impacchi e maschere sono in grado di rafforzare il capello nelle prime fasi del suo indebolimento, mentre i massaggi del cuoio capelluto ridonano sebo a un cuoio capelluto troppo secco.  E' bene ricordare, però, che il loro beneficio risulta essere solo temporaneo. I trattamenti alla cheratina, inoltre, non hanno efficacia sulla perdita dei capelli che non è quasi mai dovuta ad alterazioni dei processi di cheratinizzazione.

Una comprovata e duratura efficacia contro la perdita dei capelli arriva, invece, dall’impiego di farmaci anticaduta. Questi prodotti contengono il finasteride, un farmaco di sintesi che inibisce l’azione dell’enzima 5-alfa reduttasi, principale responsabile della perdita dei capelli e della produzione eccessiva di sebo. Il finasteride, impiegato anche nel trattamento del tumore alla prostata, comporta però l’insorgenza di seri effetti collaterali, oltre che la produzione di tossine che si depositano sul sebo e che contribuiscono a minare la salute dei capelli.

Per questo, l’Istituto Svizzero Dermes ha sviluppato dei rimedi non farmacologici correttivi per rinforzare i capelli e prevenire la caduta. Ciascuno di questi rimedi interviene su uno specifico problema all’origine della perdita dei capelli. Si possono effettuare sedute di laser-terapia per risanare capelli indeboliti dallo stress e dall’eccesso di sebo. La biostimolazione energetica permette di rafforzare capelli sfibrati e sottili. Quando il problema è dovuto alla perdita della radice del capello, anche a causa della comparsa di cicatrici, si può ricorrere all’autotrapianto dell’intero follicolo pilifero.

Affiancati a trattamenti mirati alle cause della perdita dei capelli, i rimedi non-farmacologici dell’Istituto Svizzero Dermes rappresentano un rimedio efficace per la prevenzione della perdita dei capelli.