Caduta dei capelli in autunno

 Home / Curiosità sui capelli / caduta dei capelli in autunno

La caduta dei capelli in autunno

"Autunno, cadono le foglie"…e anche i capelli! Ma la caduta di capelli autunnale non è un fenomeno che ci deve preoccupare, almeno finché siamo sicuri di parlare della fisiologica caduta stagionale.

caduta dei capelli in autunno

Non è facile distinguere tra caduta di capelli stagionale e una caduta anomala, durante il periodo autunnale e primaverile. Capita infatti, ed è prevedibile, che tra i mesi di aprile/maggio e settembre/novembre, i nostri capelli cadano in quantità più abbondante del solito. Così come tutto il nostro organismo, anche la nostra chioma risponde al cambio di stagione con un fisiologico fenomeno di “ricambio” permettendo al regolare ciclo di vita di proseguire secondo natura.

Soprattutto con il passaggio dalla calda estate ai primi freddi autunnali, il nostro fisico subisce stress particolarmente elevati, perché variano i nostri ritmi biologici e i nostri orari, con un conseguente scombussolamento del ciclo ormonale. Ma quando i capelli cadono, che sia fisiologico o no, non è mai una condizione rassicurante. La caduta stagionale dei capelli infatti potrebbe nascondere un precedente e ben più serio problema di ricrescita capelli. Andando così a peggiorare la situazione e a renderla difficilmente recuperabile.

In tutti i casi in cui si verifica una condizione anomala nella salute dei capelli, è opportuno sottoporsi ad un check up gratuito presso un centro tricologico specializzato.

I tricologi dell’Istituto Svizzero Dermes si serviranno dei dati raccolti dal test del capello e dalle osservazioni espresse dalla persona, per stabilire di che tipo di caduta di capelli si tratta, individuarne le cause ed elaborare i giusti rimedi.